giovedì 11 ottobre 2012

Business Intelligence - Introduzione

Da un po di tempo a questa parte uno dei termini più in voga nell'ambito dell'Information Technology è Business Intelligence.

Come spesso accade però le mode portano a travisare i principi che le hanno ispirate, e nella fatti specie si è finito per confondere lo strumento (il cruscotto ad esempio) con la funzionalità di estrarre informazioni utili per il business (per l'appunto 'Intelligence')

In effetti ad essere precisi un sistema di BI è un QUALUNQUE sistema atto a supportare il management ( o chi preposto) a prendere decisioni. In tal senso anche un file Excel opportunamente predisposto può svolgere questo obiettivo.

Nelle mie esperienze il primo punto su cui il cliente non ha una completa visibilità è dividerei propri "desiderata" in "evidenze delle cose da fare" ed "evidenza a supporto delle decisioni da prendere"

Faccio un esempio.
Non occorre la Business Intelligence per elencare gli acquisti che andrebbero fatti. Un report degli articoli da ordinare, su basi più o meno complesse, risponde alla domanda "cosa dovrei acquistare?": la risposta è semplice e non è soggetta ad interpretazione.

Non vuol dire che sarà tutto acquistato.. ci potrebbero essere dei passaggi autorizzativi e dei manager che decidono se un certo ordine è o meno da validare.
Ipotizziamo che la decisione venga essere presa in funzione di quanto è "buono" o "critico" un cliente. Ci si potrebbe affidare al valore dell'ordinato, o al valore del fatturato, o anche alla percezione del manager (che no va mai sottovalutata od eliminata come variabile fondamentale delle analisi)

O si potrebbe fare una analisi dell'ordinato / fatturato del cliente nel tempo, confrontato anche con l'incassato, i termini di pagamento ecc ecc ecc.
Si potrebbe evidenziare ad esempio un cliente con dei tempi di pagamento ottimi,e decidere di avvantaggiarlo rispetto agli altri.

Oppure l'analisi potrebbe essere fatta in funzione dei tempi di approvvigionamento dei beni, favorendo quegli ordini che hanno sia i tempi di acquisto che di incasso bassi.

In questo caso la B.I. aiuta ad avere una più esatta percezione della realtà e offre un supporto concreto alle decisioni da prendere. E' però fondamentale che esista già un processo - anche non informatizzato - con cui queste analisi vengono effettuate.